I Vecchi fanciulli.

 

Perchè i Vecchi fanciulli?

Un'idea che pare bislacca per intestare una pagina del sito di due cagnolini e un vecchio uomo. In realtà, non lo è, intendiamo solo far conoscere un nostro punto di vista: non esiste un Vecchio solo vecchio, così come non esiste un Fanciullo solo giovane. Ognuno di loro possiede, in proporzioni ... diverse, entrambe le caratteristiche. Si incontrano ogni giorno: Vecchi che non riusciranno mai a far tacere il fanciullino che hanno dentro. Sono forse esseri destinati a lasciare questa terra senza aver chiaro lo stato anagrafico del loro spirito: a volte loro stessi si proclamano "giovani dentro".

A costoro dedichiamo questa pagina che contiene diversi video musicali, forse un pò nostalgici, ma non possiamo farci niente: noi siamo così!

Ci piace iniziare proponendo un capolavoro assoluto dei Pink Floyd.

Ognuno ne colga il senso da solo ...

**********

Da "The Dark Side of the Moon":

 "The Great Gig in the Sky" (letteralmente "Il Grande Carro nel Cielo", ma Gig", in inglese, può essere tradotto anche come "concerto" o "spettacolo", da qui il gioco di parole fra la costellazione  e "Il grande concerto nel cielo"),  è la quinta traccia dell'album pubblicato nel 1973 dai Pink Floyd. La canzone è divenuta celebre in tutto il mondo per il lungo assolo vocale che contiene, eseguito da  Clare Torry, con due sole parti parlate che recitano:

Inglese:« And I am not frightened of dying. Any time will do; I don't mind.
Why should I be frightened of dying? There's no reason for it—you've gotta go sometime.
»
Italiano« E non ho paura di morire. Qualsiasi momento va bene; non mi interessa. Perché dovrei averne paura? Non ce n'è motivo... devi andartene prima o poi »
(Gerry O'Driscoll)

 

« I never said I was frightened of dying. » « Non ho mai detto di aver paura di morire. »
 

 

Il tema della canzone, la morte, è quindi esplicito sia nel testo sia nel titolo a doppio significato. Il brano è infatti la naturale prosecuzione di Time: in cui una persona si rende conto di aver sprecato troppo tempo e resta spaventato all'idea che non ne ha più a dosposizione per realizzare tutti i progetti che ha in mente.

 

 

Anche se siete solo giovani, ascoltate... riuscirete a scoprire il senso della vita.

E non abbiate vergogna di emozionarvi ascoltando questa canzone di Mariella Nava.

nei giardini che nessuno sa, ci siamo anche noi

la speranza.....
.............

 

Mes souvenirs? C'est une petite salle de cinéma (500 ou 600 places)chauffée à blanc,Jacques Brel à cinq mètres de moi,dans son costume bleu pétrole, sa chemise blanche trempée de bonne sueur. Il vivait ses chansons et moi je buvais ses paroles,j'étais sur une autre planète. C'était en 1965,mais pour moi,c'était hier...

Sì, era ieri, il Maestro cantava, la camicia bianca intrisa di un sudore buono, con il quale lui viveva le sue canzoni. Era il 1965: io ero lì, bevevo le sue parole e mi sentivo in un altro pianeta.

Sì, era ieri...

COL TEMPO (AVEC LE TEMPS)

E' una canzone che è impossibile ascoltare senza riempirsi di brividi. Ferrè grandissimo, come Brel, Brassens, come Piero Ciampi, tutti andati di là, e mai più sostituiti. Che tempi grami stiamo vivendo oggi. Meno male che c'è qualcuno che ha permesso la formazione della nostra sensibilità, anche se oggi non è facile poterla usare. La proponiamo nella versione in italiano di Patty Pravo, quella di Ferré la trovate su You Tube.

Col tempo (Avec le temps)

In questa breve rassegna non può mancare un'icona della nostra storia musicale: eccola.

Milly in "Ieri sì"

L'autore di questo capolavoro, "Hier encore" lo conosce tutto il mondo. E' Charles Aznavour e ha in programma ancora tanti concerti! Auguri Re Charles!

I Vecchi guardateli, soprattutto negli occhi. Da come rispondono al vostro sguardo, potrete scoprire sovente quanto sembrino ancora nel pieno della vita!
Il testo che scorre nel video, tradotto in varie lingue, è quello di "Lo steddazzu" poesia di Cesare Pavese composta nell’inverno 1935 – 36, mentre il poeta era al confino in Calabria (“steddazzu”, in dialetto calabrese, significa “grossa stella”, nome attribuito a Venere, la stella “verdognola”). Il momento di sospensione che precede l’alba spinge il personaggio della poesia, in virtù anche della solitudine, a interrogarsi sul valore e sul significato dell’esistenza. Testo : L’uomo solo si leva che il mare è ancor buio e le stelle vacillano. Un tepore di fiato sale su dalla riva, dov’è il letto del mare, e addolcisce il respiro. Quest’è l’ora in cui nulla può accadere. Perfino la pipa tra i denti pende spenta. Notturno è il sommesso sciacquìo. L’uomo solo ha già acceso un gran fuoco di rami e lo guarda arrossare il terreno. Anche il mare tra non molto sarà come il fuoco, avvampante. Non c’è cosa più amara che l’alba di un giorno in cui nulla accadrà. Non c’è cosa più amara che l’inutilità. Pende stanca nel cielo una stella verdognola, sorpresa dall’alba. Vede il mare ancor buio e la macchia di fuoco a cui l’uomo, per fare qualcosa, si scalda; vede, e cade dal sonno tra le fosche montagne dov’è un letto di neve. La lentezza dell’ora è spietata, per chi non aspetta più nulla. Val la pena che il sole si levi dal mare e la lunga giornata cominci? Domani tornerà l’alba tiepida con la diafana luce e sarà come ieri e mai nulla accadrà. L’uomo solo vorrebbe soltanto dormire. Quando l’ultima stella si spegne nel cielo, l’uomo adagio prepara la pipa e l’accende.

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...

Renzo | Risposta 06.11.2013 22.21

Chi sarà il ... coraggioso che vorrà suggerirmi un'idea per come proseguire... O è tardi ormai?

Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

12.02 | 18:20

Ciao Renzo sono andato sfogliare il tuo sito mi piace molto un saluto da parte mia e dei miei Genitori da Teneriffe

...
19.11 | 15:59

Bello!!!Heidi (le femmine per primo) Rocky .....siete UNICI !!! Avete cura del grande RENZO!!!! Un abrazo a los tres (3) mabel julio

...
06.11 | 22:21

Chi sarà il ... coraggioso che vorrà suggerirmi un'idea per come proseguire... O è tardi ormai?

...
06.10 | 15:15

GRAZIE per aver rotto il ghiaccio! Sei il primo a partecipare al concorso, complimenti! Rocky-Heidi

...
A te piace questa pagina
Ciao!
Prova a creare la tua pagina web come me! E' facile e lo puoi provare gratis
ANNUNCIO